Terremoto in Turchia e Siria

26 marzo colletta nazionale per le popolazioni colpite

Continua a crescere il numero delle vittime accertate del terremoto in Turchia e Siria, mentre sono ancora diverse migliaia le persone disperse e quelle ferite. Drammatica anche la condizione dei sopravvissuti, che hanno bisogno di tutto, stretti tra le difficoltà del reperimento di cibo e acqua e le rigide condizioni climatiche.

Consapevole della gravità della situazione, la Presidenza della CEI ha deciso di indire una colletta nazionale, da tenersi in tutte le chiese italiane domenica 26 marzo 2023 (V di Quaresima): sarà un segno concreto di solidarietà e partecipazione di tutti i credenti ai bisogni, materiali e spirituali, delle popolazioni terremotate. Sarà anche un’occasione importante per esprimere nella preghiera unitaria la nostra vicinanza alle persone colpite.

Le offerte in denaro potranno essere inviate alla Caritas Diocesana di Napoli:

·         Conto Corrente Postale n° 14461800 intestato a “Caritas Italiana Opera Diocesana di Assistenza di Napoli;

·         Banca Intesa San Paolo conto n. 6483 intestato a “Arcidiocesi di Napoli – Caritas Diocesana Napoli” ed aperto presso la filiale di 5000 di Milano – IBAN IT60G0306909606100000006483;

oppure versare direttamente al Tesoriere della Caritas Diocesana, Dr Sergio Alfieri, tutti i giorni dal lunedì al giovedì, dalle ore10.00 alle ore 13.00 (tel. 0815574338 – 0815574260 – 0815574265).

condividi su